La tastiera che illuminerà le vostre notti

 

All’interno della confezione di vendita troveremo, la tastiera Roccat ISKU, una guida all’installazione, e un cd contenente i driver e l’utility di gestione delle tastiera, della quale è consigliatissima l’installazione per poter usare tutte le funzionalità avanzate alla quale Roccat ha pensato, infine una ROCCAT card che permette registrandola sul sito del produttore di iscriversi alla community.

Il design è molto aggressivo, con linee squadrate e ampi spazi per i polsi, con numerosi tasti non convenzionali, un po’ meno di effetto il materiale, una semplice plastica nera.

La ISKU è una tastiera con cavo, che supporto il protocollo USB 2.0,  molto lungo: 180 cm, rivestito da una guaina in gomma, importante notare che il pooling rate sfrutti i 1000Mhz così da mantenere i tempi di risposta inferiori a 1 ms.

easyzone+ mediakey

Roccat con i suoi nuovi prodotti ha introdotto due interessanti tecnologie, Easyshift e Roccat Talk.

Easyshift permette di programmare tasti normalmente utilizzati per la digitazione, con scorciatoie per il gaming, la programmazione avviene attraverso l’utility di configurazione, utilizzando dei profili già pre-caricato o registrandole in base alle nostre esigenze.

Una volta terminata la configurazione potranno essere attivate tramite la pressione del caps lock e i 20 tasti di digitazione o attraverso i tasti Macro.

alto avanzate

Inoltre sotto la barra spaziatrice troviamo ulteriori tre tasti a doppia funzione, posizionati agevolmente per essere premuti con il pollice.

È possibile, inoltre, registrare macro direttamente in game, premendo il tasto Macro Live! Recording, selezionando i tasti da M1 – a M5 adibiti alla registrazione delle macro, comporre tutta la sequenza di tasti che si vuole registrare e ripremere il tasto di registrazione per terminare.

L’altra tecnologia proprietaria è Roccat Talk, che permette alle periferiche della casa di Amburgo di comunicare fra di loro.
Una volta effettuato l’accoppiamento fra mouse e tastiera, possiamo ad esempio modificare la mappatura dei tasti di entrambi con la pressione di un tasto.

Nella parte alta della tastiera troviamo i tasti multimediali, da segnalare come siano gli unici tasti non retroilluminati. A fianco il tasto per regolare la luminosità della luce blu dei tasti, è possibile scegliere fra sei livelli differenti, da spento al più intenso.

boxed

Una volta installata l’utility di gestione della tastiera ci troviamo di fronte a un pannello diviso in TAB che ci permetterà di modificare completamente tutta la tastiera creando fino a 5 profili così da avere i layout modificati sempre a portata di mano.

La sezione Macro è molto corposa, ci offre la possibilità di selezionare fra i diversi profili di giochi pre-caricati o di creare delle macro ex-novo in base alle nostre esigenze.
Pur essendo già così estremamente funzionale è possibile addentrarsi ancora più nel profondo attivando la modalità avanzata che ci permette di gestire i timing con cui i comandi che abbiamo impostato verranno eseguiti.

Le altre tab del pannello di configurazione ci permettono di modificare i tasti della easy zone con ulteriori funzionalità, di andare a modificare le azioni svolte dai tasti multimediali e infine nella tab avanzate di impostare la velocità del cursore i feedback sonori per quando passiamo fra i profili.

tasti macro

A seguito di un uso intenso sia per il gaming che per l’uso quotidiano, le impressioni finali sono state molto positive, i tasti rispondono prontamente agli imput e risultano essere molto silenziosi.

Unica pecca riscontrata riguarda l’illuminazione: disabilitata e con una scarsa illuminazione ambientale, la tastiera risulta quasi completamente nera, può risultare un impaccio per chi non conosce a memoria il layout, mentre l’illuminazione azzurra può risultare affaticante dopo lunghe sessioni.

Roccat vende ISKU al prezzo di 79€, e considerando i pregi e i difetti è sicuramente adeguato alle caratteristiche del prodotto.

Voto 8/10

pubblicato su eurogamer.it

 

Rispondi