ASUS G74s, il notebook per chi non accetta compromessi.

Più che di semplice notebook, stiamo parlando di un Desktop Replacement, cioè un computer di fascia alta, con hardware di qualità, per chi necessità in poco spazio un pc destinato fondamentalmente al gaming.

Il design è molto curato, semplice ma accattivante completamente nero opaco con il logo serigrafato della “Republic of Gamer” sullo chassis.

Salta subito all’occhio lo spazio dedicato al raffreddamento dei componenti interni, non laterale come nella maggior parte dei portatili, ma concentrato completamente nella parte posteriore del notebook.
Questo stratagemma, già adottato nel ASUS Lamborghini, è una scelta ottimale per questo tipo di computer, perché evita di avere i flussi di aria calda che possono disturbare durante le sessioni di gaming più accese, anche se, di contro, aumentano notevolmente le dimesioni.

asus2

La scheda tecnica:

Specifiche

Processore Intel® Core™ i7 2630QM Processor
Sistema Operativo Windows® 7 Home Premium Autentico
Questa versione contiene tutti gli aggiornamenti del prodotto (SP1)
Chipset Intel® HM65 Express Chipset
Memoria DDR3 1333 MHz SDRAM, 4 x SO-DIMM socket for expansion up to 16 G SDRAM (Quad Core)
Display 17.3″ 16:9 Full HD (1920×1080)/Full HD 3D(1920×1080 120Hz) LED Backlight
Grafica NVIDIA® GeForce® GTX 560M with 3GB GDDR5 VRAM
Storage 2.5″ SATA
500GB 7200rpm With 4 G SSD
Dual HDD Support*2
2.5″ SATA
500GB 7200rpm SSD
Unità Ottica Super-Multi DVD
Blue-ray Writer
Card Reader 3 -in-1 card reader ( SDXC/ MS/ MMC)
Camera 2 Mega Pixel web camera
HD Web Camera
Networking Integrated 802.11 b/g/n
Built-in Bluetooth™ V3.0 (Optional)
10/100/1000/Gigabits Base T
Interfaccia 1 x Microphone-in jack
1 x Headphone-out jack
1 x USB 3.0 port(s)
3 x USB 2.0 port(s)
1 x RJ45 LAN Jack for LAN insert
1 x HDMI
Audio Built-in Speakers And Microphone
EAX Advanced HD 5.0
THX TruStudio
Batteria 5200 mAh 74 Whrs
Alimentazione Output :
19 V DC, 6.3 A, 150 W ((Quad Core)) , 120 W ((Dual Core))
Input :
100 -240 V AC, 50/60 Hz universal
Dimensioni 32.5 x 42 x 2.09 ~6.2 cm (WxDxH)
Peso 4.28 kg (with 8 cell battery)
Sicurezza Kensington lock

 

Una volta sollevato lo schermo, ci si presenta una tastiera estesa, con i tasti ben distanziati, che permettono una scrittura precisa, silenziosissimi durante la digitazione. Sulla parta destra troviamo il tastierino numerico, spesso dimenticato nei notebook per contenere lo spazio.

cpuz1

Il touchpad, si trova immediatamente sotto la tastiera, leggermente spostato sula sinistra.
Scrivendo correttamente utilizzando le due mani, è praticamente impossibile sfiorarlo durante la digitazione come spesso accade, così da poter poggiare tranquillamente i polsi sull’ampio spazio ai lati, mantenendo una posizione di scrittura corretta e confortevole. In qualunque caso, è comunque possibile disattivarlo in ogni momento tramite la pressione di un tasto funzione.
Alta funzione interessante è la retro illuminazione della tastiera, la luce bianca, regolabile, non risulta mai fastidiosa, tanto da tenerla accesa sia in condizioni di luce diurna, sia nelle fasi notturne.

Il monitor è un pannello LCD da 17.3”, dai colori brillanti, con un’ottima luminosità. Feature interessante che non interessa solo i gamer, il supporto al 3D, sia per quanto riguarda i giochi con il 3D Vision, sia per quanto riguarda i contenuti multimediali. La risoluzione in FULLHD di 1920x1080p è perfetta sia per il gaming che per la multimedialità, inoltre lo schermo è opaco e non lucido come la maggior parte dei pannelli, caratteristica perfetta per poterlo utilizzare in qualsiasi condizione ambientale, anche all’aperto infatti, la lo schermo risulta perfettamente visibile.

Sotto il cofano,  troviamo un hardware degno dei gamer a cui strizza l’cchio ASUS.
Un I7 2630QM @2.0Ghz, ben 16GB di DDR3, 2 HDD da 500GB e least but not last una ge force 560M con 3 GB di Memoria dedicata.

back2

Un hardware che fa tremare molti dei pc in commercio.

Windex gli assegna 5.9, ma non bisogna farsi trarre in inganno, dato che utilizza il valore più basso della classificazione, i dischi rigidi. Non considerando questo valore, infatti, il dato più basso, sarebbe quello del comparto grafico, che comunque, ottiene 7.1 su un valore massimo di 7.9, mica male!.

Il processore I7 a bordo, sfrutta inoltre la tecnologia di intel, nominata Turbo Boost, una specie di Overclock automatico: Quando il carico di lavoro lo necessita, viene aumentata la frequenza di clock dei singoli core, così da ottenere ottime prestazioni, senza dover intervenire manualmente a livello di BIOS, inoltre permette in caso di un utilizzo 2D, di risparmiare sulla batteria, incrementandone la durata.

Per analizzare al meglio le prestazioni di questo pc effetueremo alcuni benchmark, sia per il comparto CPU (CineBench, passmark) sia per il comparto grafico (3dMark11, Unigine Heaven)

In cinebench ottiene 5 punti nel rendering CPU e 38.88 per il rendering in real time della GPU, risultati, per una piattaforma mobile, di altissimo livello.

Per quanto riguarda passmark, il punteggio complessivo è di 2196,9, risultato globale che tiene conto di tutti i test su l’hardware, penalizzato dai dischi rigidi. Per i risultati sui singoli componenti vi invito a sfogliare la gallery.

Per il comparto 3d i risultati non sono meno entusiasmanti: in 3d Mark11 i punteggio finale è di P2263, mentre in unigine Heaven con queste impostazioni:

 

Render:

direct3d11

Mode:

1920×1080 fullscreen

Shaders:

high

Textures:

high

Filter:

trilinear

Anisotropy:

4x

Occlusion:

enabled

Refraction:

enabled

Volumetric:

enabled

Tessellation:

normal

 

Ha ottenuto i seguenti risultati:

 

FPS:18.3

Scores:460

Min FPS:10.8

Max FPS:39.0

cinebenchcpu

Il sistema di raffreddamento svolge in maniera ottimale il suo lavoro, a riposo infatti la temperatura è rimasta fissa sui 33° C, mentre al termine di tutti i benchmark, non si è mai superata la soglia dei 64°C, un risultato invidiabile considerando anche il poco spazio presente fra le diverse componenti. Le temperature sono state monitorate con Coretemp per tutta la durata dei test.

tastiera

Per quanto riguarda la connettività, abbiamo tutte gli agganci presenti sui due lati, come abbiamo già visto sull’ASUS Lamborghini.

Sul lato sinistro sono presenti oltre al masterizzatore blue-ray due porte USB 2.0, e l’alloggio per una chiave kensington oltre agli attacchi per cuffie e microfono.

Dal lato opposto, l’alimentazione, una porta di rete, un’uscita HDMI e VGA, due porte USB, una 2.0 e una 3.0, un lettore di schde di memoria con suporto ai formati MMC, SD, e memory stick.

Sono presenti inoltre il supporto competo al Wi-fi draft N e infine sulla parte alta del monitor una webcam integrata da 2 megapixel.

La batteria fornita è da 8 celle da 5200mAh, che garantisce una durata di 2.5h, che considerando l’Hardware che deve alimentare è un risultato più che soddisfacente.

Il comparto audio con pieno supporto all’EAX e a THX è forse l’aspetto più deludente della macchina, i suoni sono si chiari, ma i bassi sono poco accentuati e la potenza finale dell’impianto non garantisce un’esperienza adeguata alla aspettative.

Sulla parte inferiore del notebook, è possibile accedere all’Hardware svitando una sola vita, che ci permette di avere la visuale su entrambi gli Hard Disk e alle memorie RAM, comodo in caso di sostituzione di questi componenti.

Abbiamo definito questo notebook un desktop replacement, soprattutto per il fattore peso, 4.8 kg con la batteria inserita (caricatore escluso!), sicuramente un valore che farà desistere i più nel portarsi in giro questo computer.

Il prezzo di 1650€ circa lo rende un prodotto per pochi, ma considerando l’hardware a bordo, la qualità costruttiva, l’aspetto multimediale comprensivo di masterizzatore blueray e supporto pieno al 3D, è da considerare adeguato al prodotto.

Pertanto il voto finale è:

9/10

pubblicato su eurogamer.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.